logo VolLei logo Argentario logo Trentino Energie
Varie

Elena Burato ci saluta e torna a casa, allenerà in Friuli

Fra le partenze che si registrano quest’anno in casa Argentario VolLei, oltre a quella dell’allenatore della prima squadra e coordinatore di tutta l’attività tecnica Maurizio Moretti, va menzionata anche quello di Elena Burato, che nella stagione da poco conclusa ha guidato il gruppo impegnato nel torneo di serie C e nel campionato under-16. Elena, friulana di Rivignano, era arrivata l’estate scorsa, chiamata proprio da Maurizio Moretti a rafforzare lo staff. Ci lascia dopo una sola stagione, perché ha deciso di mettere radici vicino a casa dopo alcune stagioni in cui è stata contatto con realtà diverse per accumulare nuove esperienze.
«La decisione di tornare in Friuli l’avevo presa già ad aprile ed è stata una scelta di vita, - racconta Elena - perché stare da sola lontano da casa per tempi così lunghi cominciava a pesarmi. Nella prossima stagione allenerò il gruppo under-18 e quello che affronterà la serie C dello Stella Volley Rivignano, una società che collabora con Talmassons».

Come era cominciata la tua avventura a Cognola? «Ho conosciuto Maurizio seguendo i suoi allenamenti e i suoi camp estivi, - spiega - e l’estate scorsa mi ha chiesto se ero disponibile a trasferirmi a Trento per allenare la squadra Under-16, che ha partecipato anche al campionato di serie C. Nel 2020, quando il Covid ha bloccato tutta l’attività, avevo lasciato Dorbirn dopo tre anni di collaborazione e ho accettato volentieri l’offerta».
Che tipo di esperienza hai vissuto in Austria? «Sono rimasta al Dornbirn per tre anni e ho allenato sia la prima squadra iscritta alla Bundesliga 2, un campionato nazionale, sia quella iscritta alla Landesliga, un torneo regionale. Con le ragazze delle due squadre abbiamo poi preso parte ai campionati giovanili, che si svolgono attraverso un torneo. Inoltre ho allenato la rappresentativa del Voralberg, un gruppo dal quale hanno attinto i selezionatori delle nazionali giovanili».

Cosa ti ha lasciato la stagione all’Argentario? «Mi sento molto migliorata, non solo per il lavoro svolto a fianco di Maurizio, ma anche perché in questo ambiente si parla di pallavolo 24 ore al giorno. Non è stata una stagione che ha portato i risultati sperati, ma va ricordato che il gruppo che ho allenato ha perso alcune giocatrici ad inizio stagione e questo si è fatto sentire».
Elena, che a novembre compirà 32 anni, è laureata in scienze motorie dal 2013. Allena dal 2011.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

La classifica