logo VolLei logo Argentario logo Trentino Energie
Serie B1

La stagione si chiude a Trescore Balneario, caccia a due set

Pur avendo conquistato una sola vittoria in 21 partite di campionato, l’Argentario Trentino Energie giunge all’ultimo appuntamento del torneo con un obiettivo ancora perseguibile nel mirino, ovvero il penultimo posto in classifica. Il suo valore è in primo luogo simbolico, perché indicherebbe che la squadra ha conquistato una piccola supremazia almeno rispetto all’altra “baby” formazione del girone, il Bedizzole, in secondo luogo utilitaristico, perché offrirebbe al team serie possibilità di ripescaggio in questa categoria.

Per raggiungere questo piccolo traguardo è però necessario che le argentelle conquistino almeno due set, ovvero un punto in classifica, perché con uno soltanto pareggerebbero il quoziente set dello stesso Bedizzole (0,17), ma pagherebbero dazio sul fronte del quoziente punti. Metà dell’opera sembrava compiuta sabato scorso, quando Capone e compagne erano riuscite a portare a casa una frazione dal campo di Costa Volpino, ma il tutto è stato vanificato dal fatto che il Green Up ha fatto lo stesso contro il Gorle. Dunque l’unico obiettivo perseguibile questa sera è giocare il tie break in casa del Don Colleoni Bergamo, formazione che occupa in via definitiva il quinto posto in classifica e non ha più nulla da chiedere a questa stagione.

La squadra bergamasca è reduce da un successo in casa del Lemen Almenno, un 1-3 a favore del Don Colleoni, che ha messo in guai grossi la squadra di Malinov, ora costretta ad aggrapparsi alla speranza di battere nettamente il Gorle a domicilio per agganciare uno spareggio con Crema (improbabile) o Busnago (più verosimile). Mattatrici della serata sono state solite centrali Cigarini (16 punti) e Campagnolo (12) e la schiacciatrice Tonello (15). Sarà importante capire se il tecnico Matteo Prezioso darà spazio all’intero organico, intendendo l’ultimo match stagionale come una passerella per tutte le proprie ragazze, o se invece ci terrà a portare a casa anche gli ultimi tre punti per chiudere in bellezza. L’Argentario potrà disporre dell’intero organico ed inoltre, avendo conquistato la salvezza con la squadra di serie C, potrà utilizzare l’intero gruppo dopo parecchi mesi senza dover usare il bilancino nell'impiego delle atlete.
La sfida si disputerà al PalaTerme dalle ore 21, arbitrata da Deborah Vangone e Angela Di Bari.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.